Padova Urbs picta: analisi della comunicazione online

Settore turistico scelto e motivazione della scelta:

Ho deciso di presentare il progetto di candidatura “Padova Urbs picta” e di analizzarne la comunicazione online attraverso proposte e suggerimenti al fine di renderla il più efficace possibile. La comunicazione rappresenta uno strumento indispensabile per diffondere la conoscenza, favorendo la conservazione attraverso un processo di riconoscimento di valore dei luoghi e di riappropriazione identitaria da parte dei gestori del bene, contribuendo a garantire la trasmissione alle generazioni future.

Area:

Un’importanza primaria è attribuita all’UNESCO, al ruolo che appropriate strategie di comunicazione e sensibilizzazione possono svolgere per la salvaguardia dei siti della Lista del Patrimonio Mondiale. Durante la preparazione della mia tesi di laurea ho partecipato a una serie di seminari incentrati sul mio percorso di tesi: quello del 13 aprile 2018 a Palazzo della Ragione per comprendere l’iter di candidatura al Patrimonio Mondiale e assistere alla firma del protocollo d’intesa; quello dell’11 ottobre presso il Circolo Ufficiali su Padova Urbs picta con l’assessore della Cultura Andrea Colasio e il consulente UNESCO Giorgio Andrian; il 12 ottobre 2018 a Villa Brandolini, per parlare dei paesaggi culturali e della lista Patrimonio Mondiale con il relatore Giorgio Andrian, consulente UNESCO e progettista europeo. Infine, il 17 novembre 2018 all’Università di Padova parlando del ruolo del club Rotary e del Distretto in merito a conoscenza e conservazione della cultura e opere d’arte.

Descrizione dell’idea-progetto:

Il mio progetto si popone di realizzare un piano di comunicazione online per sensibilizzare la conoscenza della candidatura Padova Urbs picta ai cittadini padovani e alle Istituzioni e consapevolizzarli a un significato profondo di arte, cultura e storia che caratterizza la città di Padova.
Padova Urbs picta è una proposta di candidatura che include otto luoghi che rappresentano l’evoluzione del concetto della pittura ad affresco di Padova del Trecento a partire dagli affreschi della Cappella degli Scrovegni di Giotto. Secondo il mio progetto di Comunicazione 2.0 andrei a migliorare degli aspetti al fine di portare traffico all’attuale sito web:

  1. Come primo passo svilupperei il sito anche in inglese; aggiungerei una form mancante all’interno del sito, a norma con la privacy dove l’utente potrà registrarsi attraverso la sua mail personale e ricevere delle newsletter e aggiornamenti.
  2. La voce del menù dell’attuale sito web ‘PARTECIPA’ non è aggiornata; proporrei di tenerla in costante attività, organizzando nuovi incontri per raggiungere una maggiore partecipazione e
    coinvolgimento locali.
  3. Per migliorare il posizionamento del sito Padova Urbs picta è necessario sviluppare la SEO selezionando le keywords ( parole chiave) più performanti in base ai diversi target:
  • Utente specifico è colui che conosce la candidatura, dobbiamo usare parole chiave specifiche e intercettare le sue ricerche.
    ESEMPIO:
    keyword: Padova Urbs picta.
    La parola chiave già esistente è corretta e soddisfa il target specifico.
  • Utente generico è colui che non conosce ma ha sentito parlare e vuole informarsi, dobbiamo fargli conoscere il nostro progetto quindi:
    ESEMPIO:
    keyword: Padova candidata UNESCO
    All’interno della pagina scoprirà che esiste:
  • Padova Urbs picta;
  • Padova Urbs picta candidata al Patrimonio Mondiale UNESCO;
  • Padova candidata alla lista del Patrimonio Mondiale.
  1. Al fine di attirare nuovi visitatori al sito web Padova Urbs picta e a sua volta sensibilizzare i cittadini padovani e le varie istituzioni proporrei una campagna con Google Adwords: non implica costi di registrazione, si paga solo se un utente fa effettivamente clic sull’annuncio e visita il sito. Si paga solo quando gli annunci raggiungono risultati e si può iniziare con qualsiasi budget.

Per il mio piano di comunicazione 2.0 utilizzerei tre social network: Facebook, Instagram e Twitter, successivamente ho implementato un piano editoriale e l’ho reso aderente per tutti e tre i social.
Facebook: Padova Urbs picta dispone già di una pagina Facebook ma necessita di essere migliorata: al momento ha 772 fan, la mia proposta è auspicare ad arrivare a 10000 fan per dicembre 2019. Per raggiungere questo obiettivo proporrei una campagna di aumento fan.
Vorrei auspicare a 10.000 fan entro la fine del 2019 perché mi piacerebbe che la conoscenza della candidatura di Padova aumentasse progressivamente di anno in anno.
Instagram: Padova Urbs picta ha una pagina Instagram ma poco aggiornata, con pochi contenuti, e 199 followers, numero relativamente basso per una candidatura di interesse mondiale. Il mio obiettivo è aumentare i followers per dicembre 2019, la pagina deve ricevere almeno 9000 followers in più. Per raggiungere tale obiettivo propongo una condivisione costante dei contenuti previsti dal mio piano editoriale con doppia condivisione anche in Facebook. Per poter aumentare i followers propongo quattro step da seguire:

  1. Puntare sulla qualità dei post da pubblicare, renderli unici attraverso uno stile personalizzato;
  2. Utilizzare gli hashtag, parole chiave associate alla creazione di argomenti chiave, la sua utilità è migliorare la ricerca sui social.
  3. Interagire con gli altri utenti, seguire, mettere like alle pagine, così facendo gli utenti ricambieranno il favore seguendo la vostra pagina.
  4. Sponsorizzare alcuni post per aumentare la visibilità e, di conseguenza, il numero di followers.
    Il target a cui mi rivolgo sono i cittadini padovani maschi e femmine, con interessi artistici culturali e storici. Il territorio è la città di Padova.
    Twitter: Ho scelto questo social poiché è indirizzato alle Istituzioni, alla Stampa e ai blogger, per cui ritengo sia fondamentale che la candidatura sia sensibilizzata attraverso questi strumenti.

Il piano editoriale che ho deciso di implementare è sviluppato in due lingue: italiano e inglese. Per ogni social propongo due post a settimana.
I temi da raccontare che ho deciso di proporre sono i seguenti:

  1. Cos’è UNESCO;
  2. Significato di una candidatura UNESCO;
  3. In cosa consiste la candidatura Padova Urbs picta ( storytelling);
  4. Presentazione del Comitato Padova Urbs picta;
  5. Raccontare la vita di Giotto e il suo legame con la città di Padova;
  6. Descrizione dei principali complessi monumentali legati a Padova Urbs picta;
  7. Rapporto tra la candidatura Padova Urbs picta e gli altri siti UNESCO della Regione;
  8. Evoluzione del concetto di pittura ad affresco dal 1302 al 1397.

Fattibilità e/o innovazione dell’idea-progetto:

Ritengo opportuno sottolineare che le strategie di comunicazione online sono strumenti che permettono di guadagnare notorietà all’attività presa in considerazione e adottare una strategia personalizzata porterà non solo al successo ma consentirà anche di creare relazioni durature. Il piano di comunicazione da me realizzato auspica a sensibilizzare la conoscenza della candidatura Padova Urbs picta ai cittadini padovani e alle Istituzioni e consapevolizzarli a un significato profondo di arte, cultura e storia che caratterizza la città di Padova. La condivisione del valore di questo patrimonio rappresenta un unicum per tutti noi quindi ritengo sia fondamentale creare sinergie favorevoli alla partecipazione e collaborazione tra tutti i cittadini. I social network sono lo strumento ideale per promuovere la candidatura Padova Urbs picta in quanto è un modo più semplice per scambiare informazioni, foto, video ed eventi con un bacino di utenza allargato. Grazie all’implementazione del piano di comunicazione 2.0 si comprende in termini operativi il meccanismo adottato per promuovere e comunicare uno specifico prodotto, in questo caso la comunicazione di Padova Urbs picta. È interessante comprendere le modalità con cui è reso possibile raggiugere differenti target; è un meccanismo che riduce i costi di sviluppo e i tempi d’azione e tale vantaggio comporta il raggiungimento di maggiori segmenti obiettivo; il prodotto viene comunicato ad una quantità più ampia di contatti e potenziali acquirenti.
L’evoluzione della tecnologia ha permesso una sempre maggiore diffusione dei canali di comunicazione online come le piattaforme social Facebook, Instagram e Twitter, all’interno delle quali è possibile promuovere e divulgare la propria attività. Dato che la comunicazione porta alla conoscenza è fondamentale che la candidatura di Padova Urbs picta sia divulgata e apprezzata a livello locale in modo da rafforzare la consapevolezza della cittadinanza rispetto ai valori del patrimonio e rendere partecipe le comunità locali al fine di una migliore conservazione e gestione.
Essere candidati UNESCO è un’opportunità rilevante in quanto il bene candidato possiede un’eccezionale valore universale, è unico al mondo e irripetibile. Anche se l’iter per poter essere inseriti nella lista del Patrimonio Mondiale è complicato e prevede tempistiche elevate, con la conferma della sua candidatura Padova Urbs picta la città di Padova guadagnerà valore agli occhi dei cittadini Padovani e non, l’interesse dei più giovani e seguirà un aumento dell’introito economico generato dai flussi turistici che andranno ad ammirare i diversi affreschi unici al mondo.
Padova Urbs picta è una realtà unica al mondo e merita la sua diffusione.

Progetto di Beatrice Cacco