MarryinItaly: do you wanna marry IT?

Settore turistico scelto e motivazione della scelta:

Il settore che interessa il progetto è il Wedding Destination Marketing, concetto innovativo che comprende tutte le attività di promozione di determinati territori volta all’attrazione di potenziali visitatori che desiderano vivere un’esclusiva esperienza di viaggio: il proprio matrimonio all’estero. L’Italia e in particolare la regione Veneto offrono città e location uniche sia per l’organizzazione della cerimonia che per la luna di miele e sono ormai considerati una meta top.

Area:

Con il termine Marketing Turistico intendiamo l’applicazione di principi e tecniche del marketing applicate al settore del turismo; il Marketing Territoriale è strettamente legato al Marketing Turistico poichè comprende attività, programmi e strategie volte non solo allo sviluppo del turismo, ma soprattutto alla promozione di una particolare area del territorio per un lungo periodo. Dal Marketing Territoriale deriva poi il Destination Marketing, concetto ancora nuovo in Italia, che comprende lo sviluppo del processo comunicativo volto ad attirare potenziali visitatori influenzandoli nella scelta del viaggio e soddisfacendo tutte le loro necessità. Il Wedding Destination Marketing nasce come risposta alla crescente domanda da parte di turisti stranieri di vivere un matrimonio da sogno in Italia, accompagnati dalla famiglia e dagli amici e orientati all’organizzazione della cerimonia perfetta grazie a dei wedding planner specializzati e preparati sulle tradizioni della loro cultura.

Descrizione dell’idea-progetto:

L’obiettivo è quello di creare una app facile e veloce che permetta ad una coppia proveniente da qualunque parte del mondo di creare su misura il proprio matrimonio in Italia e la propria luna di miele scegliendo fra tour di diverso tipo in base al proprio interesse. I preventivi online creati autonomamente con l’app saranno poi revisionati da un’agenzia con sede in Veneto, che si occuperà di contattare i clienti interessati, fornire un servizio di qualità e modificare i preventivi in base alle loro esigenze precise. L’agenzia dovrà collegare le principali città d’arte italiane , ma anche piccoli paesini e borghi ‘dimenticati’, al fine di aiutare i piccoli centri urbani, le piccole aziende di famiglia e le professioni del settore turistico dislocate in tutto il territorio. Invece di dover organizzare un intero matrimonio da soli con prezzi proibitivi e mete esotiche, si potrà creare un pacchetto unico con luna di miele inclusa e/o vacanza per gli invitati a prezzo vantaggioso: sposarsi inizierà ad essere una possibilità anche per i giovani, italiani o stranieri. L’obiettivo da perseguire sarà quello di creare un network di aziende che spiccano per il Made in Italy e dare impulso ad un circolo continuo di domanda e offerta nel campo dell’organizzazione di matrimoni e relativi pacchetti vacanza inclusi. Le città comprese saranno capolavori veneti quali Venezia, Padova, Vicenza, Verona e Lago di Garda, ma anche zone piccole e caratteristiche come Valeggio, Borghetto, Vigonza, Jesolo, Chioggia. L’app dovrà contenere lingue europee, lingue orientali e lingue africane per rendere più vasto il proprio bacino di utenza. Con l’app si potrà scegliere la città preferita e le relative aziende convenzionate, chiedendo poi un preventivo ai ragazzi che operano nell’agenzia del territorio. Una volta selezionato un matrimonio tipo, l’utente potrà decidere di prenotare e pagare direttamente con carta di credito oppure richiedere l’aiuto degli esperti che organizzeranno una cerimonia da favola e proporranno il prezzo aggornato al cliente. Seguirà una trattativa che comprenderà anche l’organizzazione del viaggio dal paese di provenienza, la sistemazione in hotel o casa vacanze per gli sposi e gli altri invitati, vari tour comprendenti più città e spostamenti con mezzi pubblici o privati. Ad ogni cliente sarà garantito personale che parli la sua lingua, conosca gli usi del suo popolo e sia disposto ad assecondare le sue richieste. In questo modo potranno lavorare ragazzi laureati in lingue quali inglese, francese, spagnolo, portoghese, svedese, finlandese, tedesco, russo, cinese, arabo, hindi, coreano, giapponese, thailandese ecc. I giovani interpreti con l’aiuto dei professionisti leader del territorio saranno in grado di utilizzare il budget del cliente nel migliore dei modi, oltre a sponsorizzare alcune aziende top del made in Italy. Per finanziare l’agenzia e lanciarla sul mercato sarà necessario dare visibilità all’app attraverso spazi pubblicitari su Google, Facebook, Yahoo, Youtube, What’s app e Instagram e su piattaforme utilizzate in altri stati come Wechat in Cina, Quora in Giappone, VKontaktw in Russia, Talk in Corea. Per farsi conoscere anche in Italia sarà necessaria l’attività di volantinaggio nelle principali piazze italiane e l’organizzazione di giornate di promozione dei locali e delle aziende convenzionate per dare la possibilità al cliente di provarne i prodotti offerti e fare un preventivo online al momento. Gli enti professionali coinvolti saranno: wedding planner, traduttore o mediatore linguistico, agenzie viaggi, sartorie e negozi di abiti da sposa, ristoranti, animazione, fiorai, chiese cristiane o luoghi di altro culto, fotografi, hotel o appartamenti vacanze, tour operator, aeroporti e voli charter o di linea, accompagnatori turistici, agenzie noleggio auto/moto/barca, infermiere e/o medico presente. Il lavoro del Wedding Travel Coordinator è giovane e innovativo, legato ad un business con profitti concreti e comprende una serie di competenze molto ricercate, come la profonda conoscenza di diverse lingue e culture e dei relativi mercati, la capacità di selezionare gli enti leader delle eccellenze italiane nel campo turistico, della ristorazione e dell’intrattenimento e la coordinazione di tutti i professionisti coinvolti nella creazione di un matrimonio da favola.

Fattibilità e/o innovazione dell’idea-progetto:

L’idea è innovativa perchè permetterà a madrelingua stranieri, studenti, neolaureati e professionisti del settore di collaborare fra loro nella realizzazione di un progetto comune, che sarà focalizzato sui matrimoni di clienti stranieri in Italia ma anche sui matrimoni di italiani che vogliono celebrare il giorno del sì in un’altra regione del Paese. L’agenzia prenderà una commissione su ogni pacchetto ma permetterà alle piccole e medie imprese italiane, a negozi leader del Made in Italy, ad alberghi di lusso, musei e fondazioni di avere visibilità ed entrate costanti, una clientela progressivamente in aumento e una crescita a livello professionale. I pacchetti potranno essere personalizzati dai tour operator legati all’agenzia e il più possibile adeguati alle esigenze del cliente: enogastronomico, sportivo, naturalistico, culturale, sono solo alcuni dei pacchetti turistici legati al matrimonio e alla luna di miele. Il cliente dovrà essere seguito passo dopo passo, il servizio impeccabile e l’organizzazione meticolosa. L’impatto che avrà sul territorio sarà enorme sia a livello turistico e culturale che a livello sociale, poichè creerà un network di professionisti seri e concrete possibilità lavorative e di sviluppo per i giovani veneti. Inoltre, una pecentuale del ricavato di ogni anno dovrà andare all’ENIT, l’agenzia nazionale del turismo, che si dovrà impegnare a ristrutturare, preservare e migliorare le opere artistiche del nostro meraviglioso Paese.

Progetto di Elisa Cirrincione